Come Creare Mail List

Email marketing e Newsletter: Come Iniziare alla Grande la tua Campagna

Il grande segreto per avere successo nel grande mondo del web è avere una buona strategia.

E’ come trovarsi in una battaglia per la conquista della fiducia dei clienti, vince chi ha la tattica migliore.

Farsi trovare sul web, dagli utenti, è uno dei primi problemi con cui tanti possessori di siti si scontrano quando si avventurano nell’oscuro mondo di internet.

Ritrovarsi in una selva oscura dove la diritta via era smarrita, come diceva Dante, è un attimo!

selva oscura

Certo SEO ed advertising (sui motori di ricerca e sui social) possono aiutare, ma senza una buona strategia di lead generation sarà tutto vano.

Lead Generation? Cos’è sta parolaccia?!

Te lo spiego subito:

Nel web marketing, quando si parla di lead si intende un potenziale cliente interessato ai prodotti o servizi di un’azienda.

Quindi la lead generation non è altro che quell’attività indirizzata alla generazione (raccolta) di contatti di potenziali clienti.

Hai presente quando sui blog (tipo il mio) ti chiedono di registrarti per ricevere qualcosa in cambio? Ecco quella è un’attività di lead generation. In cambio della tua mail l’azienda, il sito o la persona, potrà contattarti per future comunicazioni indirizzandoti sul sito web target.

Un esempio facile? La newsletter!

Come Creare Mail List

Come Creare Mail List

Tutte le volte che qualcuno ti chiede di iscriversi alla sua newsletter sta cercando di inserirti nella sua lista di potenziali clienti, in questo modo potrà raggiungerti ovunque tu sia.

Lo so cosa stai pensando… Vuoi iniziare anche tu a raccogliere i contatti dei tuoi clienti per contattarli con le newsletter.

Bravo mi hai anticipato sul tempo, volevo convincerti io!

 Email marketing cos’è

L’utilizzo dell’email marketing è ampiamente sottovalutato.

Prima dell’avvento dei social gran parte delle comunicazioni commerciali arrivavano attraverso le newsletter; lo stesso accadeva prima della nascita di internet, se ti ricordi le offerte commerciali arrivavano nella buchetta della posta.

Se questo strumento è arrivato fino ad oggi un motivo ci sarà no?

Ti elenco subito qualche piccolo vantaggio dell’uso della newsletter:

  • Arriva solo alle persone interessate: è quindi fondamentale per far muovere gli utenti all’interno del funnel di vendita del tuo business
  • Non è soggetto a nessun algoritmo: a differenza dei social e dei motori di ricerca, le mail non sono soggette alla decisione di un algoritmo sconosciuto.
  • L’interazione è personalizzata: il messaggio può essere personalizzato per ogni utente

Grazie a tutte queste caratteristiche l’email marketing ha un particolare che sicuramente ti convincerà del tutto… Tra tutti i canali di marketing è tra quelli con il ROI (retourn on investiment) più alto (fonte Ketchupadv).

In parole povere l’email marketing è un’attività di web marketing diretta, che sfrutta il potere delle email per inviare messaggi di tipo commerciale direttamente nelle caselle di posta elettronica degli utenti.

E come si fa?

Vedo che sotto sotto sono riuscito a convincerti dell’importanza di questo canale di comunicazione…

Ma torniamo alle nostre email.

Ti ho mostrato l’importanza di questo tipo di attività ma adesso ti devo svegliare dal tuo sogno di gloria. L’email marketing è anche una delle attività più complicate da mettere in atto.

Non tanto per gli strumenti, quelli sono molto semplici da utilizzare; anzi ne ho proprio due da proporti: Mailchimp e VoxMail.

Risulta complicata perché richiede una buona conoscenza del proprio pubblico target, una segmentazione accurata delle liste e ed un’ottima capacità persuasiva nelle proprie comunicazioni.

Ah, quasi dimenticavo… Devi costruire una lista mail.

Iscrizione alla newsletter

Liste email? Strategie di web marketing? Segmentazioni?

Lo so che mi stai prendendo per matto, ma tutto questo è per il tuo bene! Fai un bel respiro e continua a leggere…

Come ti dicevo la lista di contatti è l’arma più potente che tu abbia nel tuo arsenale.

Il problema è che bisogna prima raccogliere i contatti dei tuoi utenti/clienti… Non ti preoccupare, ti svelerò un paio di segreti che ti saranno utili nel costruire il tuo super arsenale.

Ovviamente ogni situazione va studiata con attenzione, ma queste tecniche sono più che rodate.

Email marketing: come aumentare gli iscritti

Analizziamo insieme la situazione… A chi vuoi rivolgere la tua comunicazione? Ai tuoi clienti? Ai tuoi lettori? Oppure ad altre persone?

E’ importante capire a chi vuoi comunicare e cosa vuoi comunicare.

Ogni segmento avrà necessità diverse e trattarli allo stesso modo è il primo errore che può vanificare qualsiasi tuo tentativo di comunicazione online.

Hai un sito web? Come è strutturato? Vendi online oppure hai un blog?

E’ importante capire come rivolgersi agli utenti e quale messaggio utilizzare per convincerli a lasciare i loro dati.

Incentivare l’iscrizione alla newsletter dal blog

Avere un sito dinamico aiuta tantissimo nell’intento di aumentare gli iscritti della mailling list. Se hai un e-commerce puoi catturare l’email dei clienti, se gestisci un blog puoi prendere l’email dai commenti ed attraverso i form di iscrizione, ecc…

Se invece hai un sito statico e pensi di poter aumentare il numero di clienti… beh mi tocca deluderti.

Ti lascio la mia guida per creare un sito web, dacci un’occhiata!

Tornando a noi, per aumentare gli iscritti alla tua newsletter è necessario sfruttare gli strumenti come MailChimp, VoxMail, BluMail, ecc…

Io ne utilizzo principalmente uno per il mio sito, anche se grazie al lavoro ho avuto modo di vederli un po’ tutti… Per iniziare devi iscriverti e creare la tua prima lista che probabilmente sarà vuota, ma a come riempirla ci arriviamo subito.

Mailchimp newsletter

Mailchimp newsletter

Quasi tutti questi servizi ti permettono di creare un form direttamente dal loro sito, collegato ad una tua lista di indirizzi email.

Il tuo compito è quello di prendere il codice html del form ed inserirlo nelle pagine del sito. Se usi  WordPress ti basterà entrare in una pagina od un articolo, entrare nell’editor di testo (linguetta in alto a destra del blocco di scrittura) ed incollare l’html nella posizione che preferisci.

Na cavolata no?

So che preferiresti non sporcarti le mani… Quindi ho qualche plugin da suggerirti:

Easy MailChimp Form:

Lo strumento di Yikes inc è forse uno dei migliori plugin per costruire liste di email su WordPress.

Semplice, intuitivo e funzionale; caratteristiche fondamentali che lo contraddistinguono dalla concorrenza nell’ecosistema delle estensioni dedicate all’email marketing.

Il plugin si configura in pochi passaggi:

  • Installazione: devi cercare il plugin dalla sezione “aggiungi plugin” di WordPress, installarlo ed attivarlo
  • Inserire l’API Key: la prima azione richiesta dal plugin è la possibilità di collegarsi con il servizio di MailChimp. Dalla tua dashboard del servizio di newslettering dovrai cliccare sul tuo nome utente (riquadro in alto a destra),  selezionare la voce “Account”, cliccare sull’etichetta “Extra” e dal menù a tendina che si aprirà cliccare su “API Keys”. Non ti resta che creare la tua API Key ed inserirla nel campo richiesto da Easy MailChimp Form.
  • Creare un form: Ora non ti resta che creare un form tramite il quale raccogliere tutti gli indirizzi email dei tuoi visitatori; scegli i campi da richiedere e la lista alla quale collegare il form e sarai operativo.

Ti propongo questa soluzione per prima perchè la ritengo davvero potente. Il bello dell’estensione di Yikes è la possibilità di creare più form collegati a liste diverse (ad esempio puoi già segmentare i tuoi iscritti in base ai loro interessi) senza dover spendere un centesimo.

L’unica pecca è che per customizzare al massimo il modulo di iscrizione è necessario acquistare un add-on dal costo di 29,90$.

Ma ti assicuro che già con la versione gratuita otterrai buoni risultati.

Chimpmate:

Voltdroid ha creato un’ottima alternativa al plugin di Easy Mailchimp.

Nonostante questa estensione dia la possibilità di creare un solo form nella versione gratuita, mette a disposizione tantissime opzioni che permettono di creare senza fatica moduli di iscrizione custom come ad esempio:

  • pop up
  • widget
  • slider

A differenza del primo plugin qui abbiamo un gran numero di possibilità per modificare l’aspetto del form a piacimento ma sarà necessario segmentare gli utenti a mano dalla lista di MailChimp.

Può essere utile per creare un widget che, in cambio della mail, permetta di scaricare una guida oppure un ebook. Ovviamente dovrai creare una lista ad hoc per gli utenti che fanno il download.

Come per il plugin precedente, anche qui l’installazione risulta semplice e richiede pochi minuti. Avendo molte più opzioni per customizzare il form dovrai scegliere quello che fa al caso tuo ed implementarlo sulle pagine del tuo sito.

MailChimp for WordPress (lite):

Ultimo ma non meno importante, MailChimp for WordPress. Questo plugin ha recensioni più che positive nello store WP e oltre 700.000 installazioni attive, numeri di tutto rispetto.

Come per Chimpmate, questo add-on permette di collegare i form ad una sola lista. Se hai necessità di utilizzare più liste email dovrai pagare $49 per la versione pro.

L’installazione richiede le API di MailChimp (come per le altre due estensioni) ed una volta completata potrai inserire il form in ogni pagina, sidebar o post grazie allo shortcode che verrà generato automaticamente.

E se volessi inserire gli indirizzi che ho già?

Bella domanda… Ovviamente è fondamentale sfruttare tutte le armi di cui disponi.

I servizi di newslettering come MailChimp, MailUp, ecc…, permettono di importare i contatti di cui sei già in possesso attraverso il caricamento di un file o la trascrizione a mano.

Ovviamente se disponi di una lista molto lunga di contatti, per motivi di sanità mentale e temporali, ti consiglio di utilizzare il caricamento tramite file.

Dovrai impostare correttamente i campi di corrispondenza all’interno di un modello Excel ed in pochi minuti avrai caricato tutte le email dei tuoi contatti.

Piccolo suggerimento per creare la tua lista email

Visto che sei arrivato fino a questo punto, voglio svelarti un piccolo trucco che ha sempre funzionato molto bene…

Non farlo sapere a nessuno mi raccomando, è un segreto che voglio condividere solo con te!

Puoi aumentare il numero di indirizzi email, a cui spedire le tue campagne di newslettering, anche offline… raccogliendo gli indirizzi dei tuoi clienti.

Modulo di iscrizione mail offline

Come se non lo avessi già pensato!

Il segreto però è anche qui la segmentazione. Fatti lasciare i loro dati e cerca di separare gli uomini dalle donne, quelli che acquistano un determinato prodotto o servizio dagli altri e quelli che comprano più di frequente.

Grazie a questa suddivisione potrai inviare messaggi con un target più preciso, migliorando tasso di apertura ed interazioni.

Fidati di me, funziona alla grande 😉

Concludendo…

Ora che sai come aumentare gli iscritti alla tua mail list mi dai l’impressione di essere impaziente… non preoccuparti adesso ti lascio alle tue newsletter.

Altre due cose importanti:

La prima, la costruzione di una lista di email non può avvenire in due giorni. Richiede costanza, tempo e duro lavoro quindi impegnati.

La seconda ed è anche la più importante, condividi l’articolo con i tuoi amici e colleghi per farli entrare nel tuo stesso mindset e renderli super collaborativi 😉

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *