VOXmail alternativa a mailchimp

VOXMail L’Alternativa A Mailchimp Tutta Italiana

Cercavate Un Alternativa A Mailchimp? Eccola Qua!

I servizi di newslettering sono diventati di fondamentale importanza per ogni tipo di business; Vi permettono di rimanere in contatto con i vostri clienti, di fidelizzarli e spingerli ad effettuare determinate azioni che riteniamo importanti, se non fondamentali, per il bene della nostra azienda o sito che sia. La funzione di questi servizi è quella di poter raccogliere nel vostro database personale tutti i contatti dei vostri clienti, od utenti, per poterli contattare successivamente con Email mirate e personalizzate a seconda delle vostre esigenze.

Vuoi realizzare un sito web per il tuo business? Scopri come farlo in tranquillità da casa

Perchè Usare Un Newsletter Service

Probabilmente non è ben chiaro a tutti il perchè esistano questi servizi, fondamentalmente sono solo email mandate ai nostri contatti no? Non basterebbe girare la stessa mail a tutti i contatti in rubrica?

No, non si può fare. Per fortuna (e purtroppo per chi non apprezza questi servizi) le caselle di posta si sono evolute con il passare degli anni per combattere gli spammers (quelli che vi bombardano le caselle di posta con messaggi inutili e con l’intento di vendervi prodotti falsi o mandarvi qualche virus) e garantirvi così una certa sicurezza e combattere le mail spazzatura dai vostri indirizzi privati. Quando mandate una mail, prima che essa arrivi a destinazione, questa viene “filtrata”, cioè viene controllato l’indirizzo di chi la invia ed il contenuto, per non intasare la casella del destinatario con spam di ogni genere.

Quindi se provate a mandare 300 mail nel giro di pochi minuti verrete segnalati ed i vostri messaggi saranno contrassegnati come spam e finiranno bloccati od andranno a finire nella sezione spam della casella di posta e nessuno li leggerà mai. Per evitare che ciò accada esistono sevizi di newslettering che garantiscono che le mail arrivino a destinazione e che non vengano filtrate male.

Un newsletter service lo abbiamo già visto ed è Mailchimp, forse il più famoso ed utilizzato al mondo. Questo servizio vi permetterà di raggiungere tutti i vostri clienti e di raccogliere i loro contatti con pochi e semplici passi(scopri l’importanza di raggiungere i tuoi clienti con il web marketing), l’integrazione con le principali piattaforme è roba da ridere e con due o tre plugin per WordPress non avrete nessun problema ad integrarlo nei vostri siti web.

Guarda questo articolo se vuoi scoprire come integrare Mailchimp a WordPress.

L’unica vera pecca di Mailchimp è che il servizio è interamente in lingua inglese. Quindi chi non sa bene l’inglese non può fare newsletter? Ma assolutamente no! Esistono molti programmi in alternativa a Mailchimp, ed agli altri servizi simili, e qualche settimana fa ne ho trovato uno tutto italiano che vi permetterà di mandare le vostre mail senza problemi anche se non spiaccicate una parola d’inglese.

L’alternativa a Mailchimp che vi sto proponendo si chiama VOXMail, è un servizio tutto italiano, come vi dicevo, ed è stato realizzato da due ragazzi nel 2008, che lavoravano per conto di terzi ed hanno deciso di mettersi in proprio; Hanno deciso di creare questo servizio e di farne la loro occupazione, e poco tempo fa ho conosciuto su un forum Stefano, uno dei due fondatori, che mi ha parlato del suo progetto. Dopo vari impegni sono riuscito a provarlo e vi assicuro che è davvero una piattaforma ben fatta e molto funzionale, ma i giudizi finali li lascio a voi; Vediamo intanto di cosa si tratta tutti insieme.

VOXMail Il Servizio Di Newsletter Italiano In Alternativa A Mailchimp

VOXmail alternativa a mailchimp

VOXmail alternativa a mailchimp

La prima volta che sono andato sul sito di VOXMail avevo appena finito di inviare delle mail per conto di un azienda con Mailchimp, quindi ho deciso di confrontare entrambi i servizi per vedere i pregi ed i difetti del piccolo VOXMail confrontandolo con un colosso internazionale; Nonostante non sia conosciuto come Mailchimp od altri newsletter service, il piccolo servizio made in Italy ha ben poco da invidiare ai rivali più grandi.

Iscrizione Al Servizio

Niente di più semplice, vi basterà inserire i dati richiesti nel form apposito, confermare la mail ed i dati e poi potrete accedere tranquillamente alla vostra Dashboard.

La Prima Pagina

Una volta iscritti e confermati i dati sarete dentro, avrete davanti a voi una schermata dove potrete interagire con i moduli e le iscrizioni dei vostri utenti. Potrete inserire manualmente i dati delle persone che volete aggiungere al servizio, oppure importare i dati da un altro servizio (come per esempio Mailchimp) che già utilizzate. Vi basterà esportare dai servizi precedenti i contatti in formato .CSV e caricarli in VOXMail. In pochi minuti avrete la vostra lista nel nuovo programma pronta all’uso.

Prima pagina

Prima pagina

Già dalla prima schermata notiamo quanto sia facile ed intuitiva la vita in questo servizio di newsletter tutto made in Italy, potrete creare nuove newsletter, aggiungere contatti, creare moduli personalizzati e suddividere i vostri contatti in gruppi in maniera semplice ed intuitiva.

Se non hai ancora iniziato a raccogliere i contatti dei tuoi clienti allora guarda come iniziare velocemente qui.

Mailchimp propone tante opzioni per utilizzare le campagne di email marketing al meglio (una risorsa molto utile per chi è navigato nelle campagne di email marketing potrebbe essere l’ a/b testing campaign) mentre VOXMail permette un unica campagna email, o per lo meno dovrete creare voi il vostro a/b test manualmente.

La Creazione Di Una Newsletter

Niente di più facile, vi basterà cliccare nel tasto in alto a destra, dove c’è l’opzione “Nuova Newsletter”, ed iniziare a creare il vostro messaggio. Scegliete l’oggetto, la lista di persone a cui volete mandarlo e proseguite. Scegliete il template del messaggio o createne uno nuovo voi ed iniziate a scrivere quello che volete comunicare ai vostri utenti, l’interfaccia è molto semplice ed intuitiva, come quella dei servizi più famosi, e di sicuro non avrete difficoltà a realizzare il messaggio da spedire poi.

Creazione newsletter

Creazione newsletter

Una volta composto il messaggio non vi resterà che controllare tutti i dati e tutte le opzioni di invio, se per caso è la prima volta che utilizzate questo servizio dovrete confermare i vostri dati con il numero di telefono in modo da garantire di non aver creato un account spam.

Tutorial

Tutorial

Una volta fatto tutto potrete inviare finalmente la vostra Newsletter a tutti i vostri contatti, come avrete sicuramente visto da voi il servizio è molto semplice e funzionale; Le istruzioni guidate, in italiano, vi permetteranno di familiarizzare con il prodotto e di iniziare ad utilizzare la vostra alternativa a Mailchimp.

Le Impostazioni

Una parte molto importante è quella delle impostazioni, troverete tutte le opzioni per accogliere, aiutare, invitare all’iscrizione tutti i vostri utenti. Vediamole un po’ nel dettaglio:

Impostazioni alternativa a mailchimp

Impostazioni alternativa a mailchimp

Minisito

Il minisito è una pagina che accoglierà i vostri utenti che vogliono modificare od annullare l’iscrizione alla vostra newsletter, vi permetterà di accoglierli e metterli a proprio agio. Nelle impostazioni avanzate troverete tutte le opzioni da poter modificare per reindirizzare, nei vari casi, le persone che arriveranno in questa pagina.

Avrete la possibilità di scegliere il tema, o di modificarlo, a seconda delle vostre esigenze. Sbizzarritevi come più preferite.

Moduli

Come in Mailchimp potrete creare i vari moduli da inserire nei vostri siti web per raccogliere le mail dei vostri utenti. Potrete decidere di scriverlo voi, di utilizzare il link standard ed addirittura integrare VOXMail con Facebook (tramite la creazione di un app).

Moduli iscrizione VOXmail

Moduli iscrizione VOXmail

I campi seguenti sono dedicati alla raccolta dei dati, dovrete inserire i dati che volete raccogliere attraverso i moduli e dire a VOXMail come devono essere integrati all’interno del servizio. La funzione di Google Analytics per tenere traccia delle visite è a pagamento.

L’Account

Dalla sezione account potrete vedere i vostri dati, il piano tariffario da voi scelto ed eventualmente cambiarlo a seconda delle vostre esigenze,oltre alle API che vi permetteranno di utilizzare questo servizio anche in altre applicazioni.

Una Pecca..

Purtroppo,perchè non è ancora stato caricato sulla directory dei plugin, manca il plugin di supporto per WordPress. Ovviamente non è una cosa di fondamentale importanza, infatti bastano un paio di minuti per implementare il codice del form che volete utilizzare nel vostro sito WordPress, però molti che non hanno dimestichezza con la programmazione potrebbero trovarsi in difficoltà o comunque preferire qualche newsletter service che offre l’integrazione semplificata ai vari CMS tramite plugin. Se per caso avete delle difficoltà nell’implementazione del codice vi basterà richiedere l’assistenza ai creatori del servizio che vi guideranno passo passo a risolvere il vostro problema nell’alternativa a Mailchimp oppure vi faranno avere un plugin open source da utilizzare con WordPress.

Conclusioni

Ovviamente stiamo confrontando un servizio molto meno conosciuto, e con molta meno potenza alle spalle, con delle aziende di fama internazionale e che sono utilizzate da milioni di persone al giorno, mi permetto di definirla la sfida tra Davide e Golia dei servizi di newslettering. Probabilmente, chi di voi ha già utilizzato altri servizi come Mailchimp e MailUp sarà scettico verso questo servizio, ma sarò sincero e vi dico che io lo trovo interessante. Soprattutto per chi è alle prime armi e non ha mai inviato una newsletter in vita sua, questo servizio potrebbe fare al caso suo.

Il prezzo abbordabile, nel caso si superino gli iscritti alla newsletter, ed i vari piani tariffari, per dare una mano a chi non utilizza l’email marketing costantemente, potrebbero essere molto interessanti per chiunque cerchi un’alternativa a Mailchimp. In più la lingua italiana agevola tantissimo in tutte le operazioni anche chi conosce l’inglese, figuriamoci chi non lo conosce.

Molto sinceramente credo che sia un servizio da provare, sia per le agevolazioni che propone che per il potenziale di crescita del servizio, ha comunque una soluzione gratuita che vi permette di iniziare a testare il sistema in tutta tranquillità, anche solo per qualche periodo e vedere come vi trovate; Sono sicuro che non tornerete indietro, a meno che non abbiate delle esigenze precise che solo i colossi più conosciuti sono riusciti a darvi, e riuscirete a gestire tutte le vostre campagne in tutta tranquillità e senza dover impazzire con le traduzioni e con le guide in altre lingue.

Nel caso abbiate qualche dubbio o domanda riguardo l’alternativa a Mailchimp di VOXMail non dimenticatevi di scrivermi, cercherò di aiutarvi a risolvere tutti i vostri problemi.

Insomma provate l’alternativa a Mailchimp di VOXMail, fatemi sapere che cosa ne pensate e raccontate le vostre esperienze per far conoscere e migliorare il servizio che potrebbe semplificare la vostra vita lavorativa ed anche quella di tantissimi altri italiani che vogliono iniziare a fare email marketing per la loro attività.

Summary
4 commenti
  1. Enrico Guerri dice:

    Buonasera, una pecca notevole che il servizio di voxmail ha, è il non poter usare il loro plugin per l’iscrizione alla newsletter, ANCHE implementato alla pagina Facebook.

    O meglio…..è presente ma da mobile, non funziona, il che è un problema, dato il volume di traffico che sk sviluppa oggi da.mobile….

    Rispondi
    • Stefano Bagnara dice:

      Ciao Enrico,

      purtroppo si tratta di una cosa non dipendente da VOXmail ma solo da Facebook: Facebook, infatti, ha deciso che le applicazioni inserite sulle pagine non devono apparire sulla versione smartphone. Da quello che sappiamo nessuna applicazione funziona quindi sulla versione smartphone. Hanno inventato le Applicazioni Facebook quando il loro concorrente era MySpace e, ora che non hanno più concorrenti, stanno cercando di togliere tutto quello che gli fa condividere traffico e dati degli utenti con terzi (mica scemi).

      E’ possibile inserire un pulsante di “invito all’azione” (https://www.facebook.com/business/help/312169205649942 ) che funziona anche su mobile ma di fatto è una cosa slegata dall’ “applicazione”. Se hai dubbi usa il menu “Richiesta Assistenza” del tuo account VOXmail e vedrai che riceverai risposta nel giro di pochi minuti!

      Rispondi
  2. Alessandra dice:

    Io uso Voxmail da un anno e mi trovo benissimo.
    Oltre ad avere un celere servizio assistenza se proprio non ce la fai li puoi contattare telefonicamente.
    Lo sto consigliando a tutti ed io stessa lo sto proponendo ai miei clienti!
    Viva il madre in Italy!!

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *