come scrivere un post

La Guida Per Scrivere Articoli Per Blog Di Successo

Come scrivere un post di successo – 8 semplici punti per scalare la SERP

Ogni blog di successo si basa su due principi: buoni contenuti e costanza nelle pubblicazioni. E’ difficile, se non impossibile, scalare le posizioni sui motori di ricerca senza questi due fattori.

E’ così, la ricetta per il successo del tuo blog è legata a cosa e a quanto spesso pubblichi.

Certo, pubblicare ogni 3 giorni la pagina da 400 o 700 parole non è poi così difficile, basta organizzarsi tutto su un calendario editoriale, ma sono sicuro che tu non voglia creare contenuti mediocri per il tuo pubblico.

Non è facile però riuscire a scrivere con continuità ottimi post, approfondimenti ed altri contenuti non trovi?

Il blogging è uno strumento davvero fantastico se utilizzato correttamente! Pensa a quanta gente al giorno naviga su internet e cerca prodotti, servizi oppure idee come le tue…

Sono certo tu abbia già fatto 2+2.

Come scrivere un post?

Scrivere un post di successo è un po’ come creare una torta (mentre scrivo sono le 19 e 30 ed ho molta fame), si conoscono gli ingredienti per farla ma la ricetta segreta per fare un’ottima torta è un tuo tocco personale…

Il web ci insegna che “the content is the king” ma i lettori quando entrano sul tuo sito trovano quello che gli interessa?

Con questa guida voglio spiegarti quali sono gli ingredienti per creare un’ottima tort… ehm, volevo dire articolo e come applicarli ogni volta.

1. Crea una headline d’impatto

Il titolo della tua pagina è la prima cosa che vedono i lettori sui social o sui motori di ricerca. Riuscire a catturare la loro attenzione e la loro curiosità, ancora prima di aver mostrato loro il tuo contenuto, è di fondamentale importanza.

Pensa a quante volte durante una ricerca clicchi sul titolo che promette di essere la soluzione al tuo problema… Ecco, una headline efficace fa proprio quello!

Attira il tuo sguardo con termini importanti e numeri, cattura l’attenzione con frasi magnetiche e ti porta a cliccare sul titolo.

Se vuoi approfondire di più il discorso puoi dare uno sguardo a come scrivere titoli accativanti.

Ma attento: non basta scrivere un titolo cattura clic! Se il tuo contenuto non rispetta le aspettative del lettore lui se ne andrà senza batter ciglio. Google non apprezza le pagine che trattengono poco i visitatori…

2. Come si scrive un articolo di successo?

Non basta scrivere un buon titolo te l’ho già detto…

Il tuo articolo deve seguire una struttura che sia in grado di catturare subito il lettore e trattenerlo il più a lungo possibile. I bravi copywriter utilizzano una tecnica chiamata AIDA:

  1. Awareness/Attention
  2. Interest
  3. Desire
  4. Action

come scrivere un post aida model

Vediamola nel dettaglio:

Awareness: Nel marketing questa fase è conosciuta come fase dell’attenzione. È il primo approccio che i tuoi lettori hanno con il tuo sito web ed è la fase di maggior importanza perché ha luogo nella ricerca di Google, dove la tua pagina sarà messa a confronto con altri 10 risultati.

Il tuo unico obbiettivo è quello di attirare gli occhi dei lettori sul tuo titolo!

Devi utilizzare le parole chiave che rispondono alle loro ricerche e dare loro un buon motivo per entrare. In parole povere: fai meglio dei tuoi competitors.

Interest: Come interessare qualcuno a cui non puoi parlare? Domanda interessante…

Cosa ha spinto il visitatore a cliccare sul tuo sito? Hai fatto promesse e sparato grosso nel titolo?

Questo è il momento in cui l’utente decide se andare a cercare qualcun altro oppure darti fiducia e continuare a leggere il tuo post.

Durante la scrittura del tuo articolo tieni sempre a mente che le prime righe sono decisive. Fanno la differenza tra una sessione di rimbalzo oppure una conversione. Utilizza l’introduzione per spiegare quello che hai scritto nel titolo ed introdurre il contenuto.

Dai loro un buon motivo per continuare a leggere, fagli capire che cosa impareranno e che vantaggi otterranno dal rimanere su quella pagina.

Desire: Ottimo, ti sei giocato bene le tue carte. L’utente è rimasto, sta leggendo e si è interessato al contenuto del sito. E adesso?

Adesso è il momento di stimolare il suo desiderio.

Fai crescere in lui la voglia di arrivare fino in fondo. Dagli in pasto le tue conoscenze, semplifica concetti difficili suddividendoli in elenchi puntati e spingilo a compiere un’azione.

Più benefici, il lettore, riuscirà ad estrapolare dal tuo contenuto, maggiori saranno le chance di spingerlo a compiere azioni decisive per il tuo sito web ed il tuo business (condivisioni, registrazioni e conversioni).

Action: Ci sei quasi… Hai generato attenzione, interesse e desiderio, manca solo una cosa. Spingere i lettori a compiere un’azione!

Le CTA (call to action) sono letteralmente delle chiamate ad effettuare specifiche attività.cta-articolo

Se il lettore è arrivato fino a questo punto del tuo post hai fatto centro, hai la sua attenzione e aspetta solo di essere guidato a compiere la prossima mossa. Adesso spronalo!

Le call to action sono fondamentali per ottenere una reazione dall’utente. Non chiedere “per piacere condividi il mio articolo”, sii deciso e imponi al lettore “condividi ora l’articolo”.

Vedi come cambia la musica?

Il lettore non ha la possibilità di decidere e sa già quale sarà il prossimo passo della sua visita.

Sei scettico?

Guarda Amazon, Ebay o qualsiasi sito da cui hai comprato nell’ultimo periodo… Ti chiedono se hai voglia di acquistare? No, te lo impongono!

Possiamo solo imparare dai grandi del web 😉

3. Presta attenzione alla leggibilità

Ricorda sempre: l’utente è il centro di ogni cosa nel tuo sito web. La sua esperienza deve essere la tua preoccupazione più grande ed il tuo pensiero fisso la notte.

Possiamo raccontarci storie bellissime su SEO e campagne di advertising, ma se le persone che arrivano sul sito web faticano a leggere quello che scrivi allora ogni sforzo sarà inutile.

La ricetta per una buona leggibilità sta nel capire gli utenti.

Sei sul web e devi scrivere per il web. Il tuo blog non è un libro oppure un’enciclopedia; i tuoi lettori vengono per trovare risposte e spiegazioni semplici da mettere in pratica e qualche esempio.

Vuoi ottenere il massimo da ogni post?

Non servire loro blocchi di testo interminabili, grigi e scritti con caratteri illeggibili. Questi sono i punti fondamentali da seguire sempre:

  • Scrivere paragrafi non più lunghi di 4/5 righe
  • Aggiungere immagini che aiutino l’utente
  • Usare font leggibili, con dimensioni che permettano una lettura rilassante

Ovviamente ogni sito si differenzierà sempre dagli altri per fattori come utenza, obbiettivo e personalità dello scrittore, ma sii bravo ad impaginare i tuoi testi ed i lettori apprezzeranno.

4.Scrivere su argomenti di tua competenza

Scrivere non è semplice.

Devi informarti ed essere certo al 400% di quello che scrivi, basta una gaffe e perderai credibilità!

Fai ricerche, cita fonti ed approfondisci i tuoi studi fino a quando non avrai una conoscenza solida di quello di cui stai parlando. Nel caso dovesse capitarti di parlare di argomenti di cui non sei ferrato cerca di approfondire il discorso il più possibile, studia e preparati a motivare ogni argomentazione esposta nel tuo articolo.

Ti trovi in difficoltà?

Chiedi aiuto a qualcuno del settore! Non mettere a repentaglio la credibilità del tuo sito web, rivolgiti a qualche esperto e chiedi a lui di scrivere per te.

Questa tecnica si chiama guest posting, puoi usarla anche tu per far conoscere il tuo sito web. Guarda questo articolo su come fare link building

5. Crea approfondimenti

Per aumentare la tua credibilità non basta qualche articolo scritto bene e qualche condivisione sui social. No, serve molto di più.

Devi far capire alle persone che quello di cui stai scrivendo è pane quotidiano per te. Devono aver l’impressione che i loro problemi li risolvi con uno schiocco di dita.

Il modo migliore?

Quando tocchi un argomento “scottante”, o molto rilevante per quello che stai scrivendo, crea un approfondimento.approfondimenti articolo

PDF, white paper, guide e video sono i tuoi migliori alleati per questo tipo di attività. Ricorda, durante la stesura dell’articolo queste esposizioni devono essere inserite nel punto giusto e scatenare il desiderio del lettore ad approfondire (ricordi l’AIDA?).

Non perdere l’occasione di chiedere loro le informazioni per poter mantenere vivi i contatti, guarda come costruire una lista di mail.

6.Il Tempo di lettura e la lunghezza

La natura umana gioca brutti scherzi.

Studi dimostrano che il tempo di attenzione di una persona media è di 8 secondi, risulta molto difficile quindi trattenere a lungo i lettori sulle pagine del sito web.tempo di lettura

Più l’articolo si dilunga, più è facile che la persona dall’altra parte dello schermo si distragga e perda la voglia di proseguire. È importante tenere a mente di non dilungarsi troppo nei discorsi e di dare ai lettori informazioni che alimentino la loro curiosità fino alla fine della pagina.

Per tornare alle ricette, la dose giusta di testo è compresa tra le 1.500 e le 2.500 parole. Sembrano tante, ma se vuoi approfondire bene un concetto ti accorgerai che in realtà ti staranno un po’ strette.

Non dilungarti troppo nei discorsi, il tempo di lettura deve aggirarsi attorno ai 5/6 minuti, ricordatelo!

7.Controlla gli errori

Hai finito di scrivere l’articolo? Non avere fretta, aspetta!

Mancano ancora 2 punti fondamentali.

Il primo è…: ricontrolla sempre quello che scrivi!

Vuoi sapere come scrivere un post di successo? Non lasciare che i lettori trovino errori. Io di natura sono molto distratto (non sai quante cazziate mi prendo), dimentico spesso l’importanza di questo punto e mi trovo a fare correzioni sperando che non se ne sia accorto nessuno.

Non fare come me, controlla bene i tuoi testi 🙂

A parte gli scherzi, gli errori incidono molto sull’esperienza dell’utente durante la lettura. Una piccola distrazione rischia di rovinare il lavoro di giorni, impegnati per evitarlo.

8.Kiss (Keep It So Simple)

Diciamocelo, le cose difficili non piacciono a nessuno.

Soprattutto sul web, dove gli utenti cercano sempre la soluzione più semplice ad ogni domanda, è necessario scrivere in modo semplice e senza giri di parole.

Rinuncia a tecnicismi e acronimi, vai dritto al punto e ricorda: se sei ferrato su un argomento puoi spiegarlo anche ad un bambino.

Io faccio un esperimento molto semplice, chiedo a qualcuno che non se ne intende (mia madre, non ridere perché ormai ne sa più di me e di te) di leggere e darmi un parere. Se riesce a capire come mettere in pratica il contenuto dell’articolo posso ritenermi soddisfatto.

Per concludere…

Ci siamo, ora hai la ricetta che contiene il segreto su come scrivere un post di successo per qualsiasi blog! Falla tua, conservala ed applicala ogni volta che dovrai scrivere qualche nuovo articolo per il tuo sito web.

Ma ricorda una cosa prima di uscire da questa pagina… Se hai apprezzato, condivi l’articolo!

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *